di Mara Antonelli, Donatella Cabrini, Mauro Cattaneo, Alice Cipolla, Marco Giovanni Santagostino Baldi. S.I.L.S.I.S. Pavia a.a. 2006/07 Indirizzo Scienze Naturali Classe A059

26 ottobre 2006

Lezione 7-3: Ipertensione arteriosa

ipertensione arteriosa: consiste in un aumento eccessivo della pressione sanguigna all’interno dei vasi. Durante il ciclo cardiaco la pressione è massima in sistole (pressione sistolica) e minima in diastole (pressione diastolica). Quando si parla di pressione arteriosa si definiscono due valori, massimo e minimo, ad esempio 130/80 mmHg. Per misurarla si usa uno strumento chiamato sfigmomanometro.



L’aumento della pressione provoca un danno ai vasi arteriosi e facilita lo sviluppo dell’arteriosclerosi. L’aumento della pressione arteriosa causa inoltre un superlavoro per il cuore che trova una maggiore resistenza a spingere il sangue nei vasi

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

x

14 dicembre, 2006 00:05

 

Posta un commento

<< Home